Sviluppa la fantasia del tuo bambino con le story stones

rorysstorycube post

AGGIORNAMENTO

L’ARTICOLO CONTIENE LINK DI AFFILIAZIONE, CIÒ SIGNIFICA CHE POTRÒ RICEVERE UNA COMMISSIONE SE CLICCHI SU UN LINK E ACQUISTI QUALCOSA CHE HO RACCOMANDATO.

Gli Story Cubes di Rory’s

Forse non tutti sanno che… la versione “commerciale” delle Story Stones sono i Rory’s StoryCubes.

sito StoryCubes

Ho notato questo gioco mentre mi aggiravo per le corsie dei giocattoli nel negozio di casalinghi. Leggendo la descrizione del gioco sulla confezione (Roll the cubes. Make a story, ovvero,  Fai rotolare i cubi. Crea una storia) ho subito notato la somiglianza tra i due giochi: le story stones, per ovvi motivi non rotolano, ma la sostanza – creare delle storie “improvvisate” partendo da delle icone – è la stessa.

Come si gioca agli Story Cubes (metodo nr. 1)

Per giocare agli Story Cubes bisogna far rotolare tutti i nove cubi presenti nella famosa scatola arancione. Come tutte le storie, anche la tua, inizia con un “C’era una volta…”. A questo punto dovrai scegliere quale faccia dei novi cubi ti attrae di più. L’obiettivo del gioco è creare una storia collegando tutte le immagini.

Sul sito troverai altre modalità di gioco (mi piacerebbe provare the trilogy!) e altre collezioni di cubi, come ad esempio Story Cubes actions, Story Cubes Looney Tunes,  Story Cubes Fantasia e molti altri ancora.

Il gioco è indicato per bambini dai 6 anni in su.

Ecco dove acquistare il gioco:

  • Rory’s Story Cubes Originali (link)
  • Rory’s Story Cubes Fantasia (link)
  • Rory’s Story Cubes Actions (link)
  • Rory’s Story Cubes Avventure (link)
  • Rory’s Story Cube Batman (link)
  • Rory’s Story CubeSpazio (link)

Le Story Stones

Ho scoperto questo gioco, le story stones, per caso, saltando da una bacheca Pinterest all’altra e mi è piaciuto subito.

A raccogliere pietre

Per giocare alle Story Stones occorrono dei sassolini, così ci siamo recati al lago per raccoglierli. Con tanta pazienza ci siamo messi alla ricerca di piccole pietre dalle forme ideali su disegnare varie icone.

Dopo qualche lancio nell’acqua e parecchie pietre scartate, siamo riusciti a racimolarne una quantità sufficiente per la riuscita del gioco.

storystones pietre per raccontare storie

Materiale occorrente 

  • sassi, almeno una dozzina, meglio se piatti
  • pennarello indelebile “sharpie” o simile
  • colori a tempera o acrilici per chi desidera cimentarsi nel disegno
  • un sacchetto

Non ho seguito un particolare filo conduttore, come una fiaba, ad esempio, per i disegni sulle pietre. Toccherà alla fantasia dei bambini inventare una storia man mano che le estrarranno dal sacchetto. Seguendo questo link troverete altre idee su come giocare con le pietre.

Per motivi di tempo e praticità mi sono ispirata allo stile di questa blogger.

Buon divertimento!

Precedente My Wardrobe: un pratico guardaroba a portata di click Successivo La felicità è un frigo vuoto