BabyCam Monitor: una videosorveglianza conveniente

Non abitando a Versailles o a Buckingham Palace* ho sempre ritenuto la videocamera di sorveglianza un oggetto piuttosto inutile. Se la notte la bambina piange, dopo aver imprecato un po’, mi alzo e con dieci passi, dieci, sono in camera sua. Tempo mezz’ora che la storia si ripete. Se avessi uno di quegli aggeggi sul comodino probabilmente passerei il tempo a guardare la piccola (dimenarsi?) nel lettino aspettando che si calmi. Tanto grazie al monitor lo vedo se si calma… Ok, passati due minuti ad osservare – con una punta di sadismo – la bambina che si lagna dovrei comunque alzarmi e andare a vedere cosa c’è che non va. Morale della favola? 250 euro (ma anche meno, comunque troppi) spesi per qualcosa che nei primi mesi di vita del bimbo si rivela praticamente inutile.

babycam videosorveglianza per bambiniI bimbi crescono, camminano, diventano indipendenti e seppur giocando se le suonano alla grande (almeno i miei)! Noi mamme lo sappiamo, oltre ai bimbi c’è anche la casa da mandare avanti. Una soluzione abbastanza economica per “controllare” i diavoletti esiste, è un’applicazione per smartphone e tabletBabyCam Monitor.

Anche in questo caso – ahimè – il risparmio c’è se in casa è già presente un tablet o un altro smartphone (eventualmente quello del marito). Premesso ciò, la spesa che si andrà a sostenere è di 3,36 euro. Del programma esiste anche la versione gratuita, ma, purtroppo, the very best in life ain’t free.

Cosa fare?

  • Dotarsi di connessione WiFi
  • scaricare BabyCam Monitor e BabyCam Receiver su due distinti** device
  • abilitare la connessione WiFi su entrambe le applicazioni
  • seguire i vari “settaggi”

I bambini continueranno a litigare per il pupazzetto in questione e faranno sempre le loro marachelle in nostra assenza, ma chissà, in questo modo si avrà l‘impressione di poter prevenire il peggio mentre si sta cucinando!

* Ah, ce la vedo proprio la Kate intenta ad installare videocamere per controllare i suoi bambini, già…
** Io ad esempio ho il monitor sul cellulare mentre il tablet funge da videocamera
Precedente Inanelliamo e contiamo Successivo Halloween 2015 - Idee creative per i bambini