Abbiamo provato a fare lo slime!

slime fatto in casa

…ma ci è uscito il pongo.

L’ARTICOLO CONTIENE LINK DI AFFILIAZIONE, CIÒ SIGNIFICA CHE POTRÒ RICEVERE UNA COMMISSIONE SE CLICCHI SU UN LINK E ACQUISTI QUALCOSA CHE HO RACCOMANDATO.  GRAZIE PER IL SUPPORTO!

Pioggia, pioggia e ancora pioggia! E così, per ingannare il tempo, domenica abbiamo finalmente deciso di preparare il mitico “slime“. Hurrà!

Di ricette in rete se ne trovano a bizzeffe, per tutti i gusti e colori. Quante di queste però sono valide? Riusciranno i miei piccoli eroi a giocare con la viscida e modellabile pasta?

Per comodità ed economia, tra le varie ricette, ho scelto quella con il sapone e la farina.

Materiale occorrente:

Queste sono le dosi che ho trovato su un sito per creare lo slime con sapone di Marsiglia e farina di maizena. Ammetto di averle seguite fino a un certo punto, poi sono andata a occhio.

Come fare

  • per ridurre il sapone in scaglie l’ho frullato con il Bimby dopo averlo tagliato a cubetti
  • ho portato l’acqua a ebollizione
  • ho versato il sapone nell’acqua e ho mescolato finché non si è sciolto completamente
  • ho spento la fiamma e ho atteso un’ora (no, avrei dovuto, ma ero troppo curiosa di provare la ricetta!)
  • ho aggiunto al composto 50 gr di maizena (da qui in poi ho seguito il mio istinto pasticcione)
  • ho mescolato con delicatezza ed ecco a voi…

una specie di spuma soffice soffice che però nulla ha a che vedere con lo slime. Argh!

Ho quindi deciso di addensare il composto aggiungendo altra maizena facendolo poi riposare all’aperto per tutta la notte.

The day after

slime fatto in casa

Il giorno dopo il composto era ancora molto spumoso nonostante l’abbia lasciato fuori al freddo, così non ho risparmiato la farina e ne ho aggiunta altra, anche di tipo 00.

Per farla breve, a forza di mettere farina la spuma si è trasformata in pongo. Beh, i bambini si sono divertiti comunque! 😉

Precedente Il giorno in cui Lottie incontrò Ben Successivo Halloween 2018 [giochi per bambini]